Codice etico associativo

Premessa
Il Presente Codice Etico vincola i soci effettivi di ALA - Assoarchitetti e non è in contrasto con il Testo Unificato delle norme Deontologiche per l'esercizio della Professione di architetto, attualmente in vigore, approvato dal Consiglio nazionale degli architetti il 15 maggio 1993, né di quello d'ingegnere, approvato dal Consiglio nazionale degli ingegneri il 16 giugno 1988.
I soci effettivi devono inoltre continuare a consultare le leggi dello Stato, della Regione e dell'Unione Europea e le norme che in genere regolamentano la pratica professionale.
Il Codice Etico costituisce un'integrazione di tali norme, relativamente alla natura dell'Associazione Liberi Architetti, che per Statuto (art. 1.5) rappresenta architetti, ingegneri edili, paesaggisti, conservatori e pianificatori, liberi professionisti, nel presente documento definiti in breve, architetti o soci.
Il codice non contiene norme ingiuntive, ma principi ai quali i soci devono attenersi, in materia di comportamento nel corso delle prestazioni professionali.

1.0 Principi di Condotta generale
I soci di ALA - Assoarchitetti promuovono in ogni sede il ruolo sociale, culturale e tecnico dell'architetto, quale attore principale in tutte le azioni di trasformazione e conservazione del territorio. In particolare s'impegnano:
1.1 a sostenere i diritti umani, senza alcun tipo di discriminazione;
1.2 a promuovere le arti, le professioni che concorrono direttamente al miglioramento della qualità della vita e dell'ambiente, le abilità delle imprese costruttrici e quelle dei vari operatori che concorrono alla realizzazione dell'opera;
1.3 a rispettare e migliorare, con le proprie attività culturali e professionali, il patrimonio storico, paesaggistico e naturale del contesto in cui operano.

2.0 Principi di Condotta verso il pubblico
I soci di ALA - Assoarchitetti agiscono, per quanto di loro competenza, nel rispetto del pubblico interesse. In particolare s'impegnano:
2.1 ad una vita socialmente attiva, anche con l'intento di aumentare l'apprezzamento e la comprensione dell'architettura, delle molteplici funzioni degli architetti e delle loro correlate responsabilità, da parte del pubblico;
2.2 a perseguire l'impegno e l'obiettivo di ALA, volto al miglioramento qualitativo delle opere di architettura, delle infrastrutture e di quant'altro interagisca sul territorio, sulla città e sull'ambiente.

3.0 Principi di Condotta verso il Committente
I Soci di ALA - Assoarchitetti forniscono ai loro committenti i propri servizi, in modo riservato, competente, franco, imparziale e tempestivo. In particolare s'impegnano:
3.1 a non agire in conflitto d'interessi e a comunicare tempestivamente al cliente l'eventuale insorgenza di tale conflitto;
3.2 a salvaguardare la riservatezza delle informazioni fornite dal committente;
3.3 a sensibilizzare il committente, nel rispetto delle disponibilità finanziarie di quest'ultimo, verso una condivisione degli obiettivi e verso un interesse comune alla qualità del manufatto oggetto del loro incarico;
3.4 a non accettare incarichi per i quali non dispongano di conoscenze specifiche e capacità adeguate;
3.5 a costituire strutture di servizio, stabili o temporanee, anche sotto forma societaria o associativa, qualora ciò sia necessario per dare piena soddisfazione alle esigenze del cliente, in termini di rispetto della qualità, della durevolezza, del costo, dei tempi di realizzazione concordati.

4.0 Principi di Condotta verso la professione
I soci di ALA - Assoarchitetti s'impegnano a svolgere e promuovere la professione con onestà, dignità ed integrità, agendo in modo che anche i propri delegati, collaboratori e dipendenti si conformino alla propria condotta e al presente Codice Etico. In particolare s'impegnano:
4.1 a migliorare costantemente le proprie conoscenze professionali e pertanto a mantenersi aggiornati in merito all'evoluzione e all'innovazione tecnica e tecnologica, alla sicurezza, alla confortevolezza, al risparmio energetico, alla biosostenibilità degli edifici, alle norme di legge e di regolamento vigenti;
4.2 a favorire l'aggiornamento professionale, normativo e culturale dei propri collaboratori e dipendenti;
4.3 a corrispondere ai collaboratori e dipendenti compensi adeguati alla loro esperienza, sviluppando anche forme di associazionismo e partenariato;
4.4 a favorire l'accesso dei giovani architetti alla libera professione.

5.0 Principi di Condotta verso l'Associazione e i colleghi
I soci di ALA - Assoarchitetti diffondono il senso di appartenenza all'Associazione e lo spirito di solidarietà tra gli architetti liberi professionisti, nella certezza che la difesa dei legittimi interessi generali porti benefici alla società e ad ogni singolo architetto. In particolare s'impegnano:
5.1 a promuovere l'Associazione presso tutte le sedi opportune e presso i professionisti, in collaborazione con gli organismi locali e nazionali;
5.2 a svolgere un ruolo di presenza e sensibilizzazione presso le istituzioni, gli organismi politici, sindacali, associativi e di rappresentanza economica, al fine di perseguire i legittimi interessi diffusi degli architetti, degli ingegneri edili, dei paesaggisti, conservatori e pianificatori, liberi professionisti;
5.3 a partecipare allo sviluppo di sistemi formativi e informativi interni e specifici dell'Associazione, al fine di migliorare e mantenere alta la qualità del prodotto architettonico.

6.0 Applicazione, imposizione e modifica del Codice Etico
Il Codice Etico si applica alle attività professionali di tutti i soci di ALA e corrisponde all'applicazione del vigente Statuto (art. 2.2.5) approvato da parte dell'Assemblea di Ala - Assorchitetti in data 14.11.2003, che regola l'imposizione degli obblighi dei soci e le sanzioni che saranno applicate in caso di violazione.
Il presente Codice è stato approvato all'unanimità dall'Assemblea di ALA, in Roma, il giorno 11 marzo 2005.
Il Codice Etico può essere modificato con delibera del Consiglio Nazionale, ai sensi dell' art. 16.1.n) dello Statuto.

Il presidente Arch. Bruno Gabbiani
Il segretario nazionale Arch. Giovanni Maria Vencato

In primo piano

Forma - ALA Formazione
AWA - ALA Working Abroad

Collaborazioni

VISCOM REGIONAL 2017
RESTAURO 2017
SIA GUEST 2014

Aderente a

Confprofessioni
Ceplis

Organismi di sistema

CadiProf
Fondo Professioni
E.BI.PRO.